Category Archives: moda

GIOIE DE LAURENTIIS DA VALENTINO

Una primavera d’argento. Nell’intrigante evento organizzato dagli argentieri De Laurentiis presso la boutique Mario Valentino in via Calabritto è stato tutto uno sbocciare di piccoli capolavori ispirati all’arrivo della bella stagione: anelli, orecchini, collane, ciondoli e bracciali, distesi sugli scaffali e sulle bacheche trasparenti – da cui occhieggiano borsellini, foulard, portafogli e altri outfit in cuoio e nappa della prestigiosa Maison di pelletteria Mario Valentino – portano una ventata di allegria e di freschezza, grazie ai motivi ispiratori della collezione estiva dell’accorsata  azienda insignita della “Gran Croce al merito”, (destinata solo ad aziende che si distinguono per professionalità), situata in via Grande Orefici 9 e specializzata dal 1897 nella lavorazione e commercializzazione di oggetti e gioielli d’argento, portabandiera di tradizione e innovazione di Borgo Orefici, cuore della secolare e mai interrotta tradizione orafa napoletana dell’antico quartiere Pendino, racchiuso tra via Marina e Corso Umberto.

DEFILE’ ARZANO E CAPPELLI ARVAL

L’impero del glamour. Gli stilisti Mario e Linda Arzano hanno portato in passerella all’Hotel Santa Lucia di Napoli una ventata di freschezza e di stile con una collezione di gran classe, che annuncia la bella stagione, ricca di tinte solari e charme, abbinata alle scarpe del calzaturificio Lumor, ai gioielli di Antonella Puttini e ai cappelli da sole, da barca, da cocktail e da cerimonia Arval by L.C. Hats: fantastici tessuti, tagli superbi, tailleur da giorno, completi da pomeriggio elegante, vestiti after heights e abiti da gran sera hanno sfilato sul white carpet, divisi in due tranches ben definite, poichè nella prima parte è stata data attenzione ai trendy che la moda rinnova ogni anno e dall’altra si è voluto proporre un exploit di capi evergreen realizzati con impeccabile gusto, in linea con lo stile classico della Maison che conquista in modo trasversale varie generazioni.

APERICAKE IN GALLERIA 66

Spring Summer 2017 al via. Il colorato evento “Apericake di moda” svoltosi nella Galleria 66 Concept Store di via Francesco Crispi 66 ha intasato il traffico dalla centralissima piazza Amedeo, cuore dello shopping d’autore per un lungo tratto di via Crispi: intenso, infatti, è stato l’afflusso di clienti e amiche ricevute in un’atmosfera esclusiva dal titolare Pierluigi Frezza, dall’art director Patrizia Ossani, dall’assistente Dora Cotroneo, dalla responsabile comunicazione Cristiana Giordano e dalle special guests Claudia Ranieli e Fabiana Joudioux autrici del blog Le Scianty, su cui svelano i new trend del volubile vento della moda.  Non a caso Galleria 66 è il primo concept store del centro elegante di Napoli, che può vantare uno stile all’avanguardia – che si riflette anche nell’interior design, nell’esposizione dei manufatti, nell’originalità dei capi prodotti artigianalmente – con attenzione all’utilizzo di fibre naturali, di stoffe di alta qualità, di accurate lavorazioni, scelte che lo stesso ambiente comunica a chi entra, lasciandosi avvolgere dall’intrigante atmosfera che crea un’isola felice di moda, glamour, imprenditoria giovane, talenti artigianali.

L’evento Spring Summer 2017 ha celebrato l’arrivo della nuova collezione e  l’avvio di una shopping session di capi must di stagione: mentre si misurano abiti griffati Chiara.b., si scelgono originali poncho in pizzo fluo, si misurano costumi e parei (in attesa della sempre sospirata stagione estiva), ci si ammira allo specchio con i bijoux Gmg, si provano le scarpe fatte a mano Le Zirre – marchio di produzione artigianale della Galleria 66, nota anche per le originali borse realizzate con scampoli di tessuti pregiati – un gradevole buffet di delizie dolci e salate coccola le ospiti grazie all’apericake a cura della nota bakery america-napoletana Cake Appeal, meta d’obbligo per chi ama i dolci. Le ore volano veloci nel ritrovarsi fra amiche, scambiarsi consigli e partecipare con letizia ai riti preparatori dell’estate, confrontandosi sulle novità proposte dalla nota Galleria 66, contenitore di originalissime creazioni nel segno della moda: fiori e pasticcini, drink e assaggini golosi punteggiano l’incontro, finchè a tutte le ospiti e affezionate “testimonial” della Galleria 66 viene donata una coloratissima pochette, chiudendo così in bellezza la piacevole serata.

Tra gli intervenuti, la p.r.Mila Gambardella, il Dj Alfonso Russo, Ada Vittoria Baldi, Giulia Cicala Giordano, Federica Riccio, Lorenza Licenziati, l’avvocato Daniela Farone Alterio, il titolare Lp Management Fabio Ummarino.

Laura Caico

APPUNTAMENTO CON IL GLAMOUR BY DANESI

Un rendez-vous con il glamour. Venerdì 31 marzo, alle 19, nelle sale affrescate dell’Istituto di Cultura meridionale, in palazzo Arlotta, in via Chiatamone 63 a Napoli, Daniela Danesi presenta #InArteModa, defilé di alta moda femminile della collezione primavera/estate abbinate all’esposizione di opere pittoriche, realizzate per l’occasione da giovani talenti, allievi dei corsi di pittura e di grafica d’arte dell’Accademia: ma la contaminazione artistica non finisce qui giacchè vi sarà anche il “tocco magico” della celebre artista Silvana Galeone, autrice della “Sirena di Capri”, già esposta nel 2016 all’Expo di Milano che viene riprodotta su un abito della collezione Danesi.

OROLOGI, LA MISURA DEL TEMPO DA CARTIER

Un’esperienza stimolante. L’inedita Masterclass ideata dalla boutique di Via Calabritto “Bruno & Pisano” ha visto dodici selezionatissime coppie di clienti partecipare ad un evento a porte chiuse durante il quale Ugo Pancani, uno tra i più famosi maestri di orologeria al mondo, ha guidato una esplorazione all’interno dei meccanismi degli orologi Cartier. Dapprima spaesati e incerti, i fortunati prescelti hanno avuto modo di comprendere appieno la raffinata arte dell’orologeria svizzera e di approfondire la meccanica che governa un oggetto di misurazione del tempo studiato nei più piccoli particolari: la perfezione di un orologio è stata così compresa nelle sfumature sconosciute ai più, attraverso la pratica diretta e l’uso di minuscoli strumenti di lavorazione.

CHRISTMAS COCKTAIL PER LE ZIRRE

Dolci, regali, decorazioni fantastiche. Cosa può descrivere meglio il Natale? L’evento Le Zirre Special Edition for Christmas ha portato una ventata fashion e un’atmosfera magica per le vie di Chiaja: l’ormai imminente giorno della Natività, la festa più attesa dell’anno, ha richiamato l’attenzione di clienti, amici e passanti per inebriarli di emozioni del Christmas Time. Il negozio Le Zirre di Paola Greco è stato fra i primi a dare inizio ai festeggiamenti con proposte fashion per chi è alla ricerca di accessori unici e handmade: lo shopping inizia fra allestimenti in tema, con il cappello rosso a punta di Babbo Natale e gli occhiali cerchiati di rosso, i cerchietti con le  appendici ramificate di renna come elemento ricorrente in un pomeriggio divertente in compagnia di tante novità.

AL GRAND HOTEL VESUVIO SUL WHITE CARPET IL LOOK CHARLESTON BY VISONE

Un tuffo nel passato. Sul white carpet montato nei saloni del Grand Hotel Vesuvio “Je suis Kiki”, la collezione autunno inverno 2016 2017 del celebre couturier napoletano Alessio Visone  ha riportato in vita eleganti suffragette dai capelli corti, incantevoli sirene fasciate in sinuosi abiti lamè, sbarazzine “maschiette” dalle acconciature raccolte in cappellini schiacciati e in vezzose cloche: ispiratrice dei modelli sfilati fra gli applausi incontenibili delle signore – messe a loro agio e fatte accomodare in posti rigorosamente numerati dall’infaticabile team operativo della Maison Visone con il fratello dello stilista Salvatore Visone, la cugina Brunella Movibile, Bamba Gentile e l’ufficio stampa Valeria Ragno – è la mitica Kiki, ovvero la modella francese Alice Prin, la Reine de Montparnasse, una delle figure centrali della effervescente Parigi degli anni Venti e Trenta (figura che ha ispirato Visone insieme all’attrice Cristina Donadio) che scandalizzò i benpensanti con i suoi atteggiamenti provocatori ma che seppe ispirare moltissimi artisti di cui fu modella, compreso Man Ray di cui fu la trasgressiva Musa.

UN PARTY SELFIE CHIC PER RUBINACCI

Un grande ritorno. La pelliccia è di tendenza, ha spopolato sulle passerelle di New York, Parigi, Milano e Londra nelle sfilate autunno-inverno 2016-2017 con un tale successo da far dimenticare ogni tabù e i fulmini dell’eticamente scorretto degli animalisti militanti: anche Napoli si allinea al trendy e si veste di caldi mantelli, ma non solo, come hanno constatato i duecento ospiti del party “Selfie Chic” – organizzato da Lula Carratelli e Federica Riccio del magazine Party – svoltosi nell’atelier Rubinacci di via Crispi, nel cuore dello shopping elegante partenopeo. Ad accogliere tutti, ecco i titolari Enrico e Annamaria con i figli Francesco e Luca – affiancati dalle hostess di Pl management coordinate dal titolare Fabio Ummarino – che hanno brindato all’arrivo dell’autunno tra stuzzichini e selfie delle clienti, modelle per un giorno.

MODA: IN PASSERELLA LO STILE INTRAMONTABILE DI ARZANO

Una donna chic. Nella bella e articolata sfilata dei couturier napoletani Mario e Linda Arzano svoltasi nei saloni dell’Hotel Santa Lucia per la presentazione della collezione Autunno Inverno 2016-17 è apparsa in passerella un’immagine muliebre che non rinuncia a distinguersi per il suo stile in nessuna occasione: ecco, quindi, una donna sicura di sé interpretare con classe i vari momenti della sua giornata, come andare in ufficio con raffinate bluse e pantaloni grigio perla, affrontare riunioni di lavoro con tailleurs manageriali illuminati da camicie bianche stretch da business woman – un evergreen che non stanca mai – sfidare il freddo con piumini quadrettati bordati di castoro per un inverno più elegante di sempre, recarsi a cocktails e vernissage con mini dress bluette a ramages con cintura in seta nera e maniche increspate, vivere una soirèe di gala indossando abiti rosso rubino in pizzo, grande protagonista dell’inverno.

IL BIONDO CHARME GRIFFATO ROBERTA BACARELLI

Biondo platino. L’originale presentazione della collezione F/W 2016 della stilista Roberta Bacarelli – coordinata dall’infaticabile Mila Gambardella –  ha destato scalpore per il viaggio nel tempo evocato dal look evanescente delle modelle, trasformate da Melka Fiore dell’Accademia trucco Liliana Paduano e Ugo Ruggiero by Hair’s Mode New Plan in replicanti della donna angelicata che, nell’immaginario collettivo, ha sempre riccioli biondi, pelle lunare, bocca a cuore e aria assorta.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi