ALLE GALLERIE D’ITALIA DI NAPOLI TORNA IL PERCORSO TEATRALE LA SCENA DELLE DONNE TRA FORCELLA E PALAZZO ZEVALLOS STIGLIANO

Share Button

Sabato 18 e domenica 19 marzo 2017, alle Gallerie d’Italia –  Palazzo Zevallos Stigliano, sede museale e culturale di Intesa Sanpaolo a Napoli, doppio appuntamento alle ore 18.30 e alle 20.30 con il teatro tutto al femminile dell’Associazione f.pl. femminileplurale, che ritorna con lo spettacolo Lo splendore di un Regno – La scena delle donne tra Forcella e Palazzo Stigliano, un nuovo racconto artistico ispirato alla storia del Regno delle due Sicilie.

Il progetto, a cura di Marina Rippa e Alessandra Asuni, è realizzato dall’Associazione f.pl. femminileplurale in collaborazione con Civitae Assessorato alla Cultura del Comune di Napoli.

Il laboratorio teatrale ha coinvolto venti donne del quartiere Forcella e di altri quartieri complessi della città in due incontri settimanali svolti a Palazzo Zevallos Stigliano e nello spazio comunale Piazza Forcella messo a disposizione dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Napoli.

Le protagoniste, attrici non professioniste, daranno vita ad un racconto che trae ispirazione dai quadri esposti alle Gallerie d’Italia e, in particolare, dai dipinti di Salvatore Fergola (in mostra fino al 2 aprile 2017) oltre che dalla collezione d’arte permanente (che spazia dal 1600 al 1800), facendo rivivere momenti storici significativi della Napoli del Regno delle Due Sicilie come l’inaugurazione della prima ferrovia italiana, il varo della prima nave a vapore e i tornei carnascialeschi che si svolgevano alla Reggia di Caserta. Le attrici, in costumi d’epoca, daranno voce ad alcune delle donne ritratte, tra cui Artemisia Gentileschi e Anna Cutolo.

I racconti sono stati creati dalle stesse protagonistee saranno esposti per la gran parte in dialetto napoletano.

La proposta rientra nel progetto La scena delle donne – percorsi teatrali con le donne a Forcella, promosso dall’Associazione “f.pl. femminile plurale”, nella convinzione che attraverso l’arte si possa agire sulla qualità della vita sociale, facendo accostare donne provenienti da un quartiere popolare alla realtà di una galleria d’arte, utilizzando il teatro come motore in grado di stabilire legami sociali e culturali nella consapevolezza che il suo peculiare linguaggio riesce a colmare le distanze culturali, favorisce la socializzazione, integra le diversità e può creare le condizioni per una crescita equilibrata della persona nella comunità in cui vive. Il progetto ha riscosso negli anni vari apprezzamenti anche al di fuori della città di Napoli.

Oltre agli appuntamenti del prossimo fine settimana, La scena delle donne accompagnerà le visite alle Gallerie d’Italia anche nei quattro sabati successivi con una versione ridotta delle narrazioni: 25 marzo, 1, 8 e 15 aprile, dalle ore 10.30 alle 12,30 (senza prenotazione).

Per le Gallerie di Palazzo Zevallos Stigliano si tratta di una interessante opportunità per aprire le porte a visitatori non necessariamente abituati a frequentare luoghi culturali. L’evento ben si integra con le numerose attività didattiche e ricreativee con i progetti che le Gallerie d’Italia dedicano al sociale, nella consapevolezza che un museo moderno deve svolgere un ruolo proattivo nei processi di coesione e inclusione, nonché nell’intento di rappresentare pienamente la comunità a cui appartiene.

f.pl. femminile plurale è: formazione e pedagogia teatrale, produzione teatrale e organizzazione eventi.Ha sede a Napoli e svolge la sua attività in rete con gruppi formali e informali. Socie fondatrici sono Marina Rippa e Alessandra Asuni.

La scena delle donne – percorsi teatrali con le donne a Forcella, è uno spazio di esplorazione dei linguaggi teatrali e di elaborazione di progetti che hanno una forte continuità nonché un legame stretto col quartiere e con la città attraverso le persone che più di tutte ne conoscono fatti e misfatti: le donne. Il laboratorio è organizzato come una formazione esperienziale: il materiale narrativo viene raccolto a partire dalle emozioni e dai vissuti delle partecipanti. Il progetto, aperto gratuitamente alle donne, dal 2012 ha trovato casa presso lo Spazio Comunale “Piazza Forcella” grazie alla collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Napoli.

Informazioni utili

Sede: Gallerie d’Italia – Palazzo Zevallos Stigliano, via Toledo 185 – 80132 Napoli

Siti web: www.gallerieditalia.com, www.intesasanpaolo.com

Giorni e orari: 18 e 19 marzo 2017, due turni al giorno ore 18.30 e 20.30 per 60 partecipanti alla volta (prenotazione obbligatoria: numero verde 800.454229 o mail info@palazzozevallos.com)

25 marzo, 1, 8 e 15 aprile, dalle ore 10.30 alle 12,30: incursioni durante le regolari visite del pubblico (senza prenotazione).

  • sabato 18 e domenica 19 marzo alle ore 18.30 e alle ore 20.30
  • Il pubblico non potrà superare le 60 unità per ciascun turno

          La prenotazione è obbligatoria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi